Poesia Sindone – Elisa Barone

11 Mag 2015
0 Comment

SINDONE L’immagine sfocata sulla tela dicono sia di Cristo Redentore, dicono sia l’immagine dell’uomo straziato da quegli empi e traditori. Chi si avvicina ne immagina il sudore e vuole scorgere l’impronta del Signore mentre i pensieri diventano preghiera e brividi percorrono la schiena. Da secoli tramandano la tela, da secoli quel volto che si scorge mostra il dolore per tutto quanto il male che quel rumore ancora fa ascoltare, rumore di quei chiodi martellati, sopra la croce su cui l’hanno buttato e secoli di guerre ed odio vero tanto dolore ancora hanno causato. Forse se l’uomo non odiasse l’uomo quell’ombra un po’ intravista o vagheggiata, connoterebbe non soltanto il viso,.

Poesia L’Ultima Visione – Elisa Barone

11 Mag 2015
0 Comment

L’ULTIMA VISIONE (AUSCHWITZ) In quel cortile triste volava un uccellino, bambini li ammucchiati, nei loro pigiamini, sapevano che a loro mancavano le ali per liberarsi in cielo e poi andare verso il mare, andare verso i prati a cogliere ogni fiore ed a sentir profumi ed a veder colori di farfalle variegate, no il nero del traliccio e del filo spinato. La musica non c’era, urlavano parole quegli uomini cattivi armati di pistola. Le lacrime non c’erano, erano già cadute, le mamme eran lontane ed erano perdute. Oggi toccava a loro seguire quei signori, varcare quella porta dell’ultima prigione e l’uccellino in volo fu l’ultima visione. Elisa Barone

Poesia Alzheimer – Elisa Barone

11 Mag 2015
0 Comment

ALZHEIMER Pugnale nell’anima mia sei tu che non ci sei, occhi incantati nel vuoto mentre stai sulla luna, un film mille volte guardato, tortura che riporta al passato, Sono io su quell’altalena, sei tu che protendi le mani, sorrisi e parole d’amore, sei tu, mamma, quella signora. Lo so che non può capitare ma guardami prima di andare, pronuncia una volta il mio nome nell’ultimo stante d’amore. Elisa Barone

Poesia Manina Nera – Elisa Barone

26 Apr 2015
0 Comment

MANINA NERA Manina nera fra i flutti bianchi, onde crudeli come la vita, fra un po’ lo spingono sotto il fondale, non tutti gli angeli hanno le ali. Non avrà mai né un volto né un nome, essere inutile sparito via o ripescato e fra altri ammucchiati e poi in tante bare allineate. Mille parole si sprecano ancora, voci svariate che son tutte uguali, falsa pietà fingendo di fare, manina nera scompare nel mare, non tutti gli angeli hanno le ali. Elisa Barone

Poesia Sera d’Inverno – Elisa Barone

18 Mar 2015
0 Comment

SERA D’INVERNO Perché c’è tanto gelo questa sera? Perché la nebbia avvolge come un velo tutto quello che vedo ed è lontano e non so se è un ricordo o se è reale? L’inverno ha tolto le cose piu’ belle, agli alberi le foglie ed il vigore, sembrano braccia stanche tutti i rami, larghe e in preghiera che venga un po’ di sole. La neve sta scendendo piano piano, fra un’ora il bianco toglierà i colori, la notte coprira’ tutti i rumori e il sonno arrivera’ avvolto nel buio senza neanche la luce della luna. Sera d’inverno, vattene veloce, rivoglio il sole, rivoglio il caldo mare e sopra lunghe spiagge.

Poesia Rosa d’Inverno – Elisa Barone

11 Mar 2015
0 Comment

ROSA D’INVERNO Rosa d’inverno, fragile e delicata, c’è freddo e gelo, pero’ sei sbocciata, aspetti un po’ di sole che ai tuoi petali dia calore, non sai se vuoi l’aurora, non sai se vuoi la notte, paura hai del vento che sibila ed è forte. Lasciati accarezzare, lasciati dondolare, tutto cio’ che sta intorno, imparalo ad amare. Ritornera’ l’estate, gli uccelli canteranno, conserva i tuoi boccioli e il verde delle foglie, di vivere e gioire, ritornerà la voglia. Elisa Barone

Poesia Bambini in Iraq – Elisa Barone

12 Ago 2014
0 Comment

BAMBINI IN IRAQ Luci e rumori nella notte sola, nè l’uno nè l’altro Dio è vicino a loro, porta via il vento di primavera parole sussurrate di preghiere. Piccole mani nascondono il viso coprono gli occhi, difendono gli orecchi, non ci sono le stelle nella notte sola, ma al posto di ogni stella c’è un mostro che sorvola. Cosa è la guerra alcuni lo sapranno, cosa è la guerra altri non diranno perchè dal sonno acerbo non si risveglieranno. Elisa Barone